Skip links
Il Bilancio di Sostenibilità 2023 in Baglioni

Il Bilancio di Sostenibilità 2022 in Baglioni

Il Bilancio di Sostenibilità 2022 in Baglioni

Per Baglioni il 2023 è stato un anno molto importante dal punto di vista dell’impegno verso la sostenibilità ambientale e la riduzione del proprio impatto sul Pianeta: segna infatti la data del primo Bilancio di Sostenibilità di tutte le unità del Gruppo riferito ai dati del 2022, inclusi i plant cinese e americano.
Rappresenta quindi un fondamentale passo nel percorso che abbiamo intrapreso per diventare un’Azienda sostenibile e un impegno formale e concreto nel raggiungere risultati economici, sociali e ambientali sempre migliori.

In cosa consiste il Bilancio di Sostenibilità

Il bilancio di sostenibilità è un report da stilare una volta l’anno (chiamato CSRD, cioè Corporate Sustainability Reporting Directive), entrato in vigore nel 2014 ma diventato più stringente il 1 gennaio 2023, tramite cui le Aziende comunicano agli stakeholder l’impatto delle proprie azioni così da promuovere una maggiore accountability.

Ha quindi l’obiettivo di portare le Imprese a rendicontare le proprie azioni in campo economico, ambientale e sociale, così da garantire la totale trasparenza e valutare con la massima precisione le strategie in programma a livello aziendale. 

In particolare, sono 5 gli ambiti di rendicontazione da inserire nel bilancio di sostenibilità:

  • lotta alla corruzione attiva e passiva
  • protezione ambientale
  • impatto sociale
  • diritti umani 
  • personale

Inoltre, ogni Azienda deve anche rendicontare la propria materialità, sottolineando le modalità di gestione, i rischi, le politiche, le performance e il proprio modello di business, così da fornire un quadro specifico e completo.

Il bilancio di sostenibilità è ad oggi un documento obbligatorio per:

  • grandi imprese di interesse pubblico con più di 500 dipendenti
  • imprese con più di 250 dipendenti e con un fatturato superiore a 40 milioni di euro
  • società quotate sui mercati regolamentati (fatta eccezione per le microimprese)

Per le PMI invece il bilancio di sostenibilità è facoltativo e rimarrà tale fino al 2028.

Bilancio di sostenibilità 2023: i numeri di Baglioni

Per prima cosa ci siamo focalizzati sulla Salute, la Sicurezza e la necessaria  Formazione di tutto il personale del Gruppo, riducendo il tasso di infortuni del 10% nel 2022
Ulteriori progressi sono stati fatti nel 2023 grazie all’applicazione su larga scala del sistema di segnalazione dei Near Miss che ha coinvolto tutti i plant italiani del Gruppo.

Con un Valore della Produzione in crescita nel 2022 rispetto al 2021 di circa l’11%, l’indice di intensità energetica, calcolato come il rapporto tra i consumi energetici (GJ) e il valore della produzione (M€), ha registrato un calo rispetto al 2021.Ciò significa che, nonostante l’aumento del valore della produzione, il Gruppo ha utilizzato l’energia in modo più efficiente.

Inoltre, una maggiore attenzione è stata rivolta all’aspetto dei rifiuti prodotti giornalmente in azienda, dove solo circa 20 tonnellate sono di rifiuti pericolosi a fronte delle oltre 3.200 di rifiuti non pericolosi.

Internamente stiamo continuando a sviluppare nuovi processi digitali che migliorano le condizioni di lavoro dei nostri dipendenti e collaboratori: troppa carta non solo rallenta il processo decisionale e operativo ma è un evidente ostacolo al progresso e allo spreco ambientale. 

La digitalizzazione ha inoltre una importante ricaduta pratica in termini di formazione del personale e della crescita professionale, in quanto permette di scoprire nuovi strumenti e i nostri collaboratori sono costantemente sollecitati a pensare a come migliorarli.

Con questo Bilancio di Sostenibilità vogliamo dunque dichiarare il nostro impegno a favore della trasparenza delle performance di sostenibilità. È solamente il primo di una lunga serie dove andremo a tracciare e pubblicare i nostri progressi nell’ambito ESG.

L’importanza del Bilancio di Sostenibilità per Baglioni

In Baglioni abbiamo scelto di inserire il bilancio di sostenibilità nella nostra politica aziendale prima di tutto per allinearci con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030.

Comunicare quali sono i comportamenti aziendali responsabili e sostenibili adottati nel corso dell’anno ci permette non solo di dimostrare concretamente il nostro impegno nel diventare un’Azienda sostenibile, ma anche di poter attuare strategie e azioni verso nuovi modelli di business sostenibili.

Tramite il bilancio di sostenibilità, possiamo anche monitorare le nostre attività con maggiore profondità ed efficienza, così da mettere in pratica un miglioramento continuo delle performance e una riduzione dei costi operativi inefficienti e degli sprechi, a vantaggio della sostenibilità e della competitività sul mercato.

Inoltre, questo report ci permette di avere una gestione più efficace: possiamo cioè verificare e risolvere i rischi di tipo sociale, ambientale e di governance che hanno un impatto diretto sull’attività aziendale per motivare il personale, attirare nuovi talenti, creare un ambiente di lavoro positivo e aumentare le possibilità di raggiungere obiettivi sempre più grandi.

Per noi di Baglioni il bilancio di sostenibilità è uno degli strumenti chiave per portare avanti il nostro percorso verso lo sviluppo sostenibile in linea con i principi ESG (Environment, Social, e Governance), insieme ad altre strategie interne come: 

  • prodotti 100% riciclabili
  • attenzione a mercati green (idrogeno)
  • sviluppo della tecnologia 
  • migliore gestione dei dati
  • progetti pilota in favore della sostenibilità
  • sensibilizzazione e coinvolgimento dei dipendenti sul tema
  • mobilità sostenibile

Queste iniziative, insieme al primo bilancio di sostenibilità, rappresentano per noi di Baglioni fondamentali strumenti guida per creare valore non solo a livello aziendale, ma anche per la società e l’ambiente circostante.

Scarica qui il Bilancio di Sostenibilità 2022 di Baglioni. 
Contattaci per avere maggiori informazioni.